Attestazione SOA lavori pubblici

L’Attestazione SOA è la certificazione obbligatoria per la partecipazione a gare d’appalto per l’esecuzione di appalti pubblici di lavori, ovvero un documento necessario e sufficiente a comprovare, in sede di gara, la capacità dell’impresa di eseguire opere pubbliche di lavori con importo a base d’asta superiore a € 150.000,00; essa attesta e garantisce il possesso da parte dell’impresa del settore delle costruzioni di tutti i requisiti previsti dalla attuale normativa in ambito di Contratti Pubblici di lavori.
Si ottiene documentando requisiti di ordine generale e speciale quali referenze bancarie, cifra d’affari adeguata, patrimonio netto positivo, idonea attrezzatura tecnica e organico tecnico/operativo.

Abbiamo avuto il riconoscimento dell’attestato SOA:
in categoria OG11 “Impianti tecnologici” in classifica III, abilitati pertanto a partecipare ad appalti che necessitino di competenze in tutti i 3 settori principali di impianti e cioè :

  • “impianti idrico sanitario antincendio” (Cat. OS03),
  • “impianti termici e di condizionamento” (Cat. OS28),
  • “impianti elettrici” (Cat. OS30).

Differentemente dall’ azienda attestata in ognuna delle singole categorie specialistiche sopradescritte, l’azienda attestata nella categoria generale OG11 oltre a concorrere negli appalti ove è prescritta detta categoria generale, è abilitata a concorrere anche negli appalti in cui è richiesta ognuna della singole categorie specialistiche OS3, OS28 e OS30.
La categoria OG11 cl. III dimostra l’idoneità dell’azienda a concorrere per appalti fino a € 1.239.600,00 aventi come oggetto impianti tecnologici complessi o anche specifici di solo ambito idrico o riscaldamento o elettrico.

Certificato qualità aziendale UNI EN ISO9001

Le ISO9000 sono una serie di norme a validità internazionale, che fanno riferimento al sistema di gestione della qualità, cioè alle strutture organizzative che le imprese dovrebbero adottare per meglio orientare l’azienda al raggiungimento di risultati in linea con le attese del mercato.

Cosa significa applicare la ISO9001 in azienda?

Significa creare all’interno dell’azienda un sistema organizzato i cui requisiti rispettino quanto richiesto dalla norma ISO9001. I requisiti della norma si applicano a tutti i processi aziendali, dalla preventivazione alla realizzazione finale, passando attraverso gli approvvigionamenti dei materiali, le variazioni e aggiornamenti progettuali in corso d’opera, le lavorazioni in cantiere, fino alle prove e collaudi degli impianti. Nel rispetto della norma tutte le procedure sono documentate e ogni singola operazione viene registrata per consentire un immediato riscontro in caso non ne siano rispettate le prescrizioni. Nella sostanza vi è garanzia che l’operato dei singoli componenti dell’azienda certificata si svolga nel rispetto dei protocolli aziendali e i controlli permettono di evidenziare immediatamente un eventuale operato difforme, consentendone l’immediata rettifica e correzione.
Tutti i processi produttivi amministrativi e gestionali sono conformi agli standard ISO e alle procedure operative sviluppate in anni di esperienza e convalidate con verifica annuale dall’Ente di settore più rinomato KIWA.

Certificato abilitazione FGAS (gas fluorati)

L’Unione Europea ha proposto di ridurre di due terzi entro il 2030 le emissioni di gas fluorurati a effetto serra (f-gas), particolarmente pericolosi per l’ambiente. Per raggiungere questi obiettivi, il Dpr n. 43 del 27 gennaio 2012 stabilisce requisiti specifici per gli impianti, così come una certificazione obbligatoria per le aziende che operano sulle apparecchiature con quantità di f-gas superiori a 3 kg, quali ad esempio le pompe di calore. Il committente che incarica tali di lavorazioni un operatore non abilitato rischia multe per migliaia di euro.
L’azienda è in possesso della Certificazione prevista dal Regolamento (CE) n° 303/2008 per l’installazione, la manutenzione e la riparazione di apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore contenenti taluni gas fluorurati ad effetto serra (F-gas), avendo un sistema per la gestione degli interventi conforme alla normativa in vigore e valutato da Kiwa Italia Spa e personale certificato per la I° Categoria.

Patentino conduzione impianti superiori a 200.000 Kcal/h

L’azienda ha al proprio interno personale dotato di patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici di potenza superiore a 200.000 Kcal/h, il cui possesso è obbligatorio a norma dell’art. 16 della legge 13.7.66 n.615 e s.m.i.

Abilitazione di I grado conduzione generatori di vapore:

L’azienda ha al proprio interno personale dotato di certificato di abilitazione di 1°grado per la conduzione di generatori di vapore di qualsiasi tipo e superficie, previsto dal D.M. 07 febbraio 1979 e s.m.i. per gli interventi effettuati su impianti a vapore, acqua surriscaldata e olio diatermico, in ambito industriale e produttivo.

 

Pompe di calore e cogenerazione

Il personale tecnico svolge periodicamente corsi di aggiornamento sulle tecnologie più innovative in ambito di risparmio energetico e riduzione delle emissioni in atmosfera, come ad esempio l’uso negli impianti domestici e industriali delle pompe di calore, sia geotermiche che ad acqua di falda, e la tecnologia di cogenerazione per la produzione contemporanea di energia elettrica e acqua di riscaldamento.